Newsletter

Collana "Orientalia"

Filosofia Indiana Gianluca Magi
FILOSOFIA INDIANA.
L'età aurea: XV sec. a.C. - V sec. d.C.

Questo volumetto, pubblicato in occasione di un corso di lezioni, delinea succintamente la storia della filosofia indiana a partire dagli antichi documenti religioso-speculativi, i Veda e le Upanishad, sino alle produzioni più evolute delle scuole buddhistiche, passando per le scuole bràhmaniche, il gianismo e il materialismo.
L'accento è posto sulla realizzazione di sé e la liberazione: finalità unica delle varie scuole indiane.
Questa preoccupazione pratica della filosofia indiana, difficilmente riscontrabile nel pensiero occidentale, pretende una compartecipazione personale nelle tematiche, proprio in quanto è sua finalità la trasformazione della coscienza dell’individuo.
In tal senso, un approccio unicamente storico-filologico interdirebbe una comprensione maggiore e non porterebbe da nessuna parte.
Se si studia la filosofia indiana seguendo unicamente la pista razionale, com'è tipico, per esempio, dell'approccio erudito, non si recepisce il messaggio che essa vuole veicolare, e non si può cogliere in che senso queste teorie non fossero teorie, ma fossero dei punti di vista che comportavano un atteggiamento diverso nei confronti del mondo.
La filosofia indiana pretende che si recepisca il messaggio vivendo il messaggio che ci consegna, o meglio, che si diventi consapevoli di essere il messaggio stesso.
Compito questo tutt'altro che semplice, in quanto si è solitamente abituati a recepire le cose da un punto di vista unicamente intellettivo.

Quaderni dell'Istituto di Scienze dell'Uomo, Rimini 1997

Questo libro è attualmente esaurito.


Il Dharma del Sacrificio del Mondo Gianluca Magi
IL DHARMA DEL SACRIFICIO DEL MONDO.
Il Purvamìmàmsà
Sùtra di Jaimini.

Coedizione: Panozzo Editore/THEUT, Rimini 1998

Il testo fondamentale della scuola Mìmàmsà è corredato da un estensivo commento ai singoli Sùtra. Per facilitare la comprensione a chi non sia digiuno di sanscrito è stato riportato un lessico di tutti i termini e il testo originale in trascrizione.
Un'articolata introduzione focalizza la posizione del Mìmàmsà Sùtra nell'ambito del pensiero indiano e i suoi nodi tematici essenziali.
Un'esaustiva bibliografia completa il volume. Il Pùrvamìmàmsà Sùtra è il testo basilare della scuola Mìmàmsà.
Molto probabilmente la più antica tra le sei "visioni" ortodosse della filosofia brahmanica, ha costituito per secoli un importante punto di riferimento per la cultura indiana. Jaimini, l'autore del Pùrvamìmàmsà Sùtra, è il codificatore di una tradizione a lui assai anteriore, che, molto prima della sapienza greca, adottò prospettive mentali del tutto inconsuete e avvincenti per il pensiero d'oggi.
Lo scopo di questo trattato indiano è attingere la realtà celeste (svarga) attraverso il sacrificio periodico del Mondo, ovvero, dell'uomo stesso.
La logica di base di questa "visione", sottesa di un simbolismo dalla struttura antropocosmica, è l'intima solidarietà tra l'uomo e il Mondo stesso, il quale non è altro che un suono senza origine e indistruttibile.
Qui, infatti, l'essenza primordiale del Mondo è considerata come una grande parola che tutto permea di sé e che unisce Cielo e Terra.


Quaderno Indiano Gianluca Magi

QUADERNO INDIANO.
Note per una storia della filosofia.
Dalle origini al Tantrismo.

Una sintetica guida, in grande formato (29x20) e riccamente illustrata,per tutti coloro che vogliono addentrarsi nel mondo delle filosofie del subcontinente indiano.
Una serie di lezioni riassunte in facili schede consultative, che costituiscono un primo approccio alla materia di per sé complessa.
I temi trattati riguardano i Veda, i Bràhmana, le Upanishad, la vita e l'insegnamento del Buddha, le sei visioni brahmaniche, la Bhagavad Gìtà, Gaudapàda, l'Advaita Vedànta, il Viçishtàdvaita, lo Dvaita Vedànta, il Buddhismo Hìnayàna, il Buddhismo Mahàyàna, il giainismo, le scuole materialistiche, il Tantrismo, gli Yantra, i Mantra, la psicofisiologia dei cakra, l'alchimia e il Sufismo.
Questo quaderno presenta un "percorso" che conduce il lettore lungo i primi gradini dello studio. Tutti i capitoli sono stati studiati particolarmente per un pubblico moderno che desidera muovere i primi passi per un viaggio lungo le vie di liberazione indiane.

Quaderni della Scuola Superiore di Filosofia Orientale e Comparativa, Rimini 2002.