Newsletter

NEWSLETTER MARZO 2018
Oggetto: NEWSLETTER MARZO 2018
Data invio: 2018-03-15 09:18:54
Invio #: 78
Contenuto:

ISUR/ NEWSLETTER MARZO 2018-03-15

  1. 1. Scuola superiore di filosofia orientale e comparativa.

Il buddismo in Cina

Sabato 24 marzo (ore 10/13-14,30/18,30)

Domenica 25 marzo (ore 9,30/12,30)

 

docente

Zacchetti Stefano (Università di Oxford)

 

 

PROGRAMMA DEL CORSO

Lezione introduttiva:

    1. L’introduzione e lo sviluppo storico del Buddhismo in Cina.
    2. La traducibilità del Dharma: la concezione buddhista del linguaggio e i suoi risvolti pratici. Le traduzioni dei testi buddhisti in cinese.
    3. Il canone buddhista cinese.
    4. Le scuole del Buddhismo cinese e i sistemi di classificazione dottrinale.
    5. Il Buddhismo del Grande Veicolo (Mahāyāna).

La mente nel Buddhismo cinese.

    1. La natura della mente nel Buddhismo, dall’India alla Cina.
    2. La tradizione Yogācāra in Cina (VI secolo d.C.).

L’illuminazione.

La vacuità e la natura della realtà.

 

Testi consigliati:

* A. Cheng, Storia del pensiero cinese, 2 voll., Einaudi, Torino 2000.

* Williams, Paul 2009, Mahāyāna Buddhism: The Doctrinal Foundations, 2nd edition, Routledge, London and New York (traduzione italiana della prima edizione: Il Buddhismo Mahāyāna, Ubaldini, Roma, 1990).

* S. Zacchetti (a cura di), Fazang – Il Trattato del leone d’oro, Esedra Editrice, Padova, 2000.

* S. Zacchetti, “Il Buddhismo cinese dalle origini al 581”, in Mario Sabattini e Maurizio Scarpari (a cura di), La Cina vol. 2 – L’età imperiale dai Tre Regni ai Qing, Einaudi, Torino 2010, pp. 429-490.

 

Il seminario è parte integrante della attività didattica del Corso di Diploma ma può essere frequentato anche singolarmente. Iscrizione € 80.

Per info: isur@libero.it; 346/5006345.

 

  1. 2. MEDIAZIONE UMANISTICA DEI CONFLITTI.

Stage con Jaqueline Morineau

12/13 maggio 2018

Lo stage dà la possibilità ai 15 partecipanti di comprendere in prima persona (corpo, mente e cuore) cosa è la mediazione umanistica dei conflitti.

Attraverso questa pratica si rivelano i meccanismi che stanno all’origine delle situazioni conflittuali e si può scoprire come trasformarli contattando i bisogni più profondi per essere in pace e fare pace.

Le mediazioni, sotto forma di giochi di ruolo ed altri esercizi, conducono ad una visione sempre più chiara e approfondita delle relazioni conflittuali.

La mediazione sarà vissuta da ciascun partecipante in tutte le fasi e in ogni ruolo ( mediatore,confliggente, osservatore).

Esercizi e mediazioni sono preceduti da momenti di preparazione e seguiti da analisi e valutazione dei processi avvenuti.

La mediazione umanistica accoglie il caos, il disordine, il dolore e permette a ciascuno di

esprimersi, di ascoltarsi e di riconoscersi nelle proprie differenze e in quelle dell’altro.

Si avvia così un processo di trasformazione individuale e sociale, fondato sui valori che uniscono.

 

OBIETTIVO DEL SEMINARIO:

Favorire un’esperienza pratica di mediazione per viverne il senso e provare ad applicarlo in ogni ambito del proprio vivere quotidiano.

 

PROGRAMMA DI MASSIMA

 

Primo giorno

Mattino ( dalle 9,30 alle 13,30 circa)

1. Presentazione e aspettative dei partecipanti

2. Origini della mediazione umanistica

3. Il conflitto come risorsa: cause, vissuto, trasformazioni

4. Esercizi di comunicazione per il gruppo (oggetto mediatore e specchio)

Pomeriggio (dalle 14,30 alle 18,30 circa)

1. Esercizio fisico di gruppo per sperimentare la comunicazione - relazione

2. Lo spazio e il tempo della mediazione

3. Le virtù del mediatore per favorire la mediazione: lo specchio, il silenzio e l’umiltà

4. Analisi delle fasi del percorso mediativo: Accoglienza, Teoria, Crisi, Catarsi

5. Mediazione di un conflitto (portato da uno dei partecipanti)

a. preparazione della mediazione

b. incontro di mediazione

6. Analisi e valutazione del processo avvenuto con il contributo delle riflessioni degli osservatori.

 

Secondo giorno

Mattino (dalle 9,30 alle 13,30 circa)

1. Condivisione dei vissuti del primo giorno

2. Esercizio di centratura e verticalità interiore

3. Gioco di ruolo: a. preparazione di una mediazione. b. Incontro di mediazione

4. Analisi e valutazione del processo avvenuto

Pomeriggio (dalle 14,30 alle 18,30 circa)

1. Gioco di ruolo: Mediazione ( preparazione e incontro)

2. Analisi e valutazione della mediazione effettuata

3. Bilancio e valutazione dello stage

 

Iscrizioni allo stage  entro il 31 marzo.

Per info: isur@libero.it ; 333/5752893

 

 

 

.
1

 

Your Subscription:

 

1

Istituto di Scienze dell’Uomo

Via Luigi Tonini, 5 - 47900 Rimini

Tel./Fax 0541.50555 email  isur@libero.it

www.isurimini.it seguici su

Dichiarazione decreto legislativo 196/03 (tutela della riservatezza dei dati personali e dellaprivacy). Riceve questo messaggio di posta elettronica all'indirizzo da Lei a suo tempo comunicatoci, che è stato inserito in un archivio utilizzato esclusivamente da Istituto di Scienze dell’Uomo per invio di messaggi di posta elettronica. Nel caso le nostre comunicazioni non fossero di Suo interesse potrà cancellarsi dal database semplicemente cliccando sulla voce Cancellati dalla newsletter